Leggi Normative e Regolamenti per l' Off Road in Italia

Recensioni di tracciati, Road-Book ed info turistiche di percorsi affrontati con le nostre Panda

Leggi Normative e Regolamenti per l' Off Road in Italia

Messaggioda Flero » mercoledì 31 marzo 2021, 11:21

Apro questa sezione per condividere esperenzie e documenti ;)
ImmagineMotto del giorno: se gòm de fal ... fòmel !
Chièquelgiovanottoindisponenteconlapandascoppienttantechedisturbalamiapubblicaquiete?
Avatar utente
Flero
PandaMaster
 
Messaggi: 1203
Iscritto il: lunedì 1 settembre 2014, 18:33
Località: Flero (BS)

Re: Leggi Normative e Regolamenti per l' Off Road in Italia

Messaggioda cesarepanda » mercoledì 31 marzo 2021, 11:56

Ok grazie se si può allegare un documento in pdf vi mando quanto prevedono allo stato attuale le varie leggi regionali e il CdS in materia di circolazione fuoristrada
cesarepanda
Pandista Foglio Rosa
 
Messaggi: 45
Iscritto il: venerdì 4 dicembre 2020, 21:33
Località: terni

Re: Leggi Normative e Regolamenti per l' Off Road in Italia

Messaggioda FICHI » mercoledì 31 marzo 2021, 11:57

Flero ha scritto:Apro questa sezione per condividere esperenzie e documenti ;)


Bravo!
Utilissima sezione, se la teniamo aggiornata ;)
Avatar utente
FICHI
Pandista Standard
 
Messaggi: 1662
Iscritto il: martedì 22 luglio 2014, 12:47
Località: Torino

Re: Leggi Normative e Regolamenti per l' Off Road in Italia

Messaggioda cesarepanda » mercoledì 31 marzo 2021, 12:09

In attesa di poter allegare il materiale in pdf, se si può fatemi sapere, i due parole vi posso dire che la circolazione stradale è regolamentata unicamente dal CdS che è un decreto legislativo 285/92 integrato da altri decreti legislativi comunque una legge dello stato, non sono valide leggi regionali o di altri enti locali che normano la circolazione stradale, in quanto la circolazione stradale rientra nella sicurezza pubblica la quale come prevede l'art.117 c.1 della costituzione è di competenza legislativa esclusiva dello stato. La sentenza della cassazione 2479/02 non fa altro che ribadire questo concetto in quanto la sentenza riconosce che i sentieri mulattiere e tratturi sono strade se pur a fondo naturale come definite all'art. 3 del CdS e per cui la circolazione va regolamentata ai sensi degli artt. 5,6,7 sempre del CdS non da leggi regionali, le quali andrebbero disapplicate, recentemente la regione abruzzo ha modificato la propria legge rendendola conforme al CdS altre regioni ancora no poi c'è da dire anche chi può applicare le sanzioni e chi no ma questa è un altra storia
cesarepanda
Pandista Foglio Rosa
 
Messaggi: 45
Iscritto il: venerdì 4 dicembre 2020, 21:33
Località: terni

Re: Leggi Normative e Regolamenti per l' Off Road in Italia

Messaggioda cesarepanda » mercoledì 31 marzo 2021, 18:07

Vediamo se va
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
cesarepanda
Pandista Foglio Rosa
 
Messaggi: 45
Iscritto il: venerdì 4 dicembre 2020, 21:33
Località: terni

Re: Leggi Normative e Regolamenti per l' Off Road in Italia

Messaggioda Flero » mercoledì 31 marzo 2021, 21:42

L'articolo l'avevo letto, ed è molto citato.

Devo dire che è anche un po' "datato" (il documento è del 2005).

Ho provato, per curiosità, a rinfrescare la memoria con una sommaria ricerca con google e devo dire che, nel 2021, non è che sia stato proprio recepito quanto detto dalla cassazione una ventina d'anni fa ... anzi !

Per esempio la Regione Piemonte è il primo sito che ho letto ed è molto chiaro ed articolato, in sostanza scordati di fare fuoristrada dove vuoi tu !

https://www.regione.piemonte.it/web/sit ... strada.pdf

C'è anche la tabella con tutte le sanzioni:

https://www.regione.piemonte.it/web/sit ... 202021.pdf

Ciò nonostante ho partecipato alle 2 edizioni del "Panda Raid Piemonte" (zona Asti) e abbiamo fatto un sacco di fuoristrada libero, semplicemente perchè a catasto erano strade comunali (non sentieri, mulattiere, agrosilvopastorali ecc. ecc).
Giusto un poco dismesse :))

Comunque questa discussione ha le carte in regola per diventare interessante :-BD
ImmagineMotto del giorno: se gòm de fal ... fòmel !
Chièquelgiovanottoindisponenteconlapandascoppienttantechedisturbalamiapubblicaquiete?
Avatar utente
Flero
PandaMaster
 
Messaggi: 1203
Iscritto il: lunedì 1 settembre 2014, 18:33
Località: Flero (BS)

Re: Leggi Normative e Regolamenti per l' Off Road in Italia

Messaggioda cesarepanda » giovedì 1 aprile 2021, 8:14

Flero ha scritto:L'articolo l'avevo letto, ed è molto citato.

Devo dire che è anche un po' "datato" (il documento è del 2005).

Ho provato, per curiosità, a rinfrescare la memoria con una sommaria ricerca con google e devo dire che, nel 2021, non è che sia stato proprio recepito quanto detto dalla cassazione una ventina d'anni fa ... anzi !

Per esempio la Regione Piemonte è il primo sito che ho letto ed è molto chiaro ed articolato, in sostanza scordati di fare fuoristrada dove vuoi tu !

https://www.regione.piemonte.it/web/sit ... strada.pdf

C'è anche la tabella con tutte le sanzioni:

https://www.regione.piemonte.it/web/sit ... 202021.pdf

Ciò nonostante ho partecipato alle 2 edizioni del "Panda Raid Piemonte" (zona Asti) e abbiamo fatto un sacco di fuoristrada libero, semplicemente perchè a catasto erano strade comunali (non sentieri, mulattiere, agrosilvopastorali ecc. ecc).
Giusto un poco dismesse :))

Comunque questa discussione ha le carte in regola per diventare interessante :-BD


Sarà datato ma da allora non è cambiato niente, questo è quanto stabiliscono le norme in italia, se dici che la regione piemonte non ha recepito la sentenza, scusa non hai letto bene quanto scritto in precedenza, difatti ho scritto che solamente la regione abruzzo qualche anno fa ha modificato la propria legge in conformità con il CdS e quindi con la sentenza della cassazione, se noi fossimo un paese serio e non un paese dove ognuno fa un po quello che vuole, soprattutto le istituzioni, questo è il motivo per cui siamo ancora così e le regioni se ne strafregano della sentenza ma anche delle leggi dello stato lo abbiamo visto anche adesso con il caso della pandemia, vorrei ricordare che per un principio di sussidiarietà le regioni o gli enti locali non possono fare norme in contrasto con le leggi dello stato per cui se una regione fa questo, la legge andrebbe solamente disapplicata cioè non ha valore legale, ma siccome non c'è un organo di controllo statale o nessuno fa ricorso alla corte costituzionale, siamo in questa situazione assurda direi, il disegno di legge era stato presentato qualche anno fa in parlamento,ma naturalmente hanno cose più importanti a cui pensare.
cesarepanda
Pandista Foglio Rosa
 
Messaggi: 45
Iscritto il: venerdì 4 dicembre 2020, 21:33
Località: terni

Re: Leggi Normative e Regolamenti per l' Off Road in Italia

Messaggioda Attilio » sabato 3 aprile 2021, 20:36

Cioè fatemi capire in sostanza.
Io sono piemontese mi fermano su una mulattiera la forestale e mi fa la multa io posso fare ricorco e citare sentenza della cassazione 2479/02.
Perché la legge applicata per farmi la multa va in contrasto con una legge delle stato?
Immagine
Fiat panda 4x4 trekking SP Super Panda!!
Panda 4x4 1985 70hp Abarth
Avatar utente
Attilio
PandaMod
 
Messaggi: 6544
Iscritto il: giovedì 8 ottobre 2009, 19:35
Località:

Re: Leggi Normative e Regolamenti per l' Off Road in Italia

Messaggioda Attilio » sabato 3 aprile 2021, 21:05

Legge regionale piemonte articolo 11
Su tutto il territorio regionale e' vietato compiere, con mezzi motorizzati, percorsi fuoristrada.
[2] Tale divieto e' esteso anche ai sentieri di montagna e alle mulattiere, nonche' alle piste e strade forestali che sono segnalate ai sensi della legge regionale 12 agosto 1981, n. 27 3 >< 3 4+>e della legge regionale 9 agosto 1989, n. 45. <+4
5=>3. Le unioni dei comuni o i comuni, in assenza di queste, possono individuare, dandone comunicazione alla Regione e dotandoli di opportuna segnalazione ai fini della loro validità, percorsi a fini turistici e sportivi non competitivi, su tracciati già esistenti sul territorio, anche in deroga a quanto disposto dai commi 1 e 2. Le unioni dei comuni o i comuni, in assenza di queste disciplinano l’utilizzo di tali percorsi con proprio regolamento in coerenza con le finalità di tutela della presente legge e previa valutazione della stabilità idrogeologica, delle condizioni del tracciato e della compatibilità con le attività turistiche e le componenti naturalistiche e ambientali del territorio interessato. Tali percorsi hanno una durata non superiore a cinque anni ed il loro eventuale rinnovo può avvenire solo previa valutazione della sussistenza delle condizioni di idoneità verificate in sede di prima individuazione. I percorsi individuati anteriormente alla data del 30 giugno 2016 sono automaticamente decaduti alla data del 30 novembre 2016 e possono essere nuovamente individuati nel rispetto del presente comma. <=5
6=>4. Le amministrazioni provinciali ed i comuni possono interdire 7+>previo parere vincolante della Regione <+7 il transito ai mezzi motorizzati, su strade di loro competenza, qualora sia ritenuto opportuno ai fini di tutela ambientale e sicurezza stradale. Da tali interdizioni sono esclusi:
a) residenti, conduttori di aziende agricole, proprietari o gestori di fondi agricoli e forestali non accessibili da strade aperte al pubblico;
b) i mezzi motorizzati dei soggetti autorizzati ai sensi dell'articolo 19 della legge regionale 4 settembre 1996, n. 70 (Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio) dalle amministrazioni provinciali alle operazioni di controllo della fauna;
8-><-8 <=6
[5] E' vietato parcheggiare veicoli nei prati, nelle zone boschive, in terreni agricoli; e' vietato calpestare i prati destinati a sfalcio, nonche' i terreni sottoposti a coltura anche se non cintati e segnalati, fatta salva la normativa della L.R. 17 ottobre 1979, n. 60 9 >< 9
10=>5 bis. In deroga ai comma 1, 2 e 5, il comune può autorizzare temporaneamente lo svolgimento di manifestazioni e gare motoristiche fuoristrada di mezzi assicurati, per un massimo di due volte all'anno e di durata non superiore a tre giorni ciascuna, disponendo l'obbligatorio ed immediato ripristino dello stato dei luoghi da parte degli organizzatori dell'evento. Le manifestazioni e le gare motoristiche fuoristrada di cui al presente comma possono essere autorizzate al di fuori degli alvei, fatta eccezione per gli attraversamenti a guado esistenti, delle zone umide, dei tracciati fuoristrada mantenuti o sistemati con contributi pubblici, delle aree della Rete ecologica regionale di cui all'articolo 2 della legge regionale 29 giugno 2009, n. 19 (Testo unico sulla tutela delle aree naturali e delle biodiversità) e della rete escursionistica di cui alla legge regionale 18 febbraio 2010, n. 12 (Recupero e valorizzazione del patrimonio escursionistico del Piemonte). Lo svolgimento delle gare autorizzate ai sensi del presente comma sui percorsi di cui al comma 3 non costituisce variazione dell'uso non competitivo dei predetti percorsi ai fini dell'applicazione della legge regionale 14 dicembre 1998, n. 40 (Disposizioni concernenti la compatibilità ambientale e le procedure di valutazione). <=10
11=>6. Sono esclusi dal divieto di cui ai commi da 1 a 5 i mezzi impiegati nei lavori agro-silvo-pastorali, nella sistemazione di piste sciistiche, nelle opere idraulico-forestali, nelle operazioni di pronto soccorso, di vigilanza forestale antincendio, di pubblica sicurezza, nonché i veicoli utilizzati per servizio pubblico e per motivati scopi professionali o impiegati dai proprietari, possessori o conduttori per il raggiungimento dei fondi serviti. <=11
[7] L'esercizio dello sci d'erba e' consentito soltanto nelle aree a cio' destinate
Immagine
Fiat panda 4x4 trekking SP Super Panda!!
Panda 4x4 1985 70hp Abarth
Avatar utente
Attilio
PandaMod
 
Messaggi: 6544
Iscritto il: giovedì 8 ottobre 2009, 19:35
Località:

Re: Leggi Normative e Regolamenti per l' Off Road in Italia

Messaggioda cesarepanda » domenica 4 aprile 2021, 15:34

Attilio ha scritto:Cioè fatemi capire in sostanza.
Io sono piemontese mi fermano su una mulattiera la forestale e mi fa la multa io posso fare ricorco e citare sentenza della cassazione 2479/02.
Perché la legge applicata per farmi la multa va in contrasto con una legge delle stato?


Si esatto se ti leggi il vademecum è tutto spiegato molto bene dal ricorso alla sentenza della cassazione, in pratica la sentenza dice che se il CdS all'art. 3 recita che le mulattiere i sentieri e tratturi sono strade seppur a fondo naturale, non può una qualsiasi legge regionale dire che la circolazione su di esse è "fuoristrada" e quindi in quanto strade la circolazione su di esse va regolamentata ai sensi degli artt. 5,6,7 del CdS punto. Che poi sia consentito circolare su di esse, salvo diversa segnaletica stradale sempre emessa ai sensi degli art. del CdS di cui sopra, si evince dall'art. 145 c.8 del CdS e cioè chi circola su sentieri mulattiere ecc, all'intersezione con una strada asfaltata deve dare precedenza a quest'ultima. Vorrei ricordare che la sentenza della cassazione nasce proprio a seguito di un verbale fatto dalla forestale ad alcuni enduristi liguri che circolavano in mulattiera e venne applicata la legge regionale ligure che vietava la circolazione su mulattiere ecc. Io personalmente ne ho fatti di ricorsi per enduristi vari , il ricorso di solito va fatto al sindaco del luogo ove è stata commessa la violazione ed in caso di rigetto si va in opposizione al giudice di pace, il quale secondo me difficilmente potrà non tenere conto della sentenza della cassazione.
cesarepanda
Pandista Foglio Rosa
 
Messaggi: 45
Iscritto il: venerdì 4 dicembre 2020, 21:33
Località: terni

Re: Leggi Normative e Regolamenti per l' Off Road in Italia

Messaggioda Attilio » domenica 4 aprile 2021, 17:48

Ottima cosa.
Immagine
Fiat panda 4x4 trekking SP Super Panda!!
Panda 4x4 1985 70hp Abarth
Avatar utente
Attilio
PandaMod
 
Messaggi: 6544
Iscritto il: giovedì 8 ottobre 2009, 19:35
Località:

Re: Leggi Normative e Regolamenti per l' Off Road in Italia

Messaggioda Flero » lunedì 5 aprile 2021, 7:49

:( Il vero problema (italiano) è che ogni regione/provincia/comune andrà avanti a fare come gli pare.

Io vivo abbastanza vicino al Trentino e li nessuno si sogna di fare fuoristrada, puoi circolare con l'auto più marciona ed inquinante del mondo ma non provare a mettere una ruota fuori dall'asfalto !

Sostanzialmente il 99% di chi prende una multa per aver fatto fuori strada non fa ricorso perchè:
- per fare ricorso hai comunque una spesa fissa, 27€ di marca da bollo più 43€ (per multe sotto i 1'100€ )
- devi presentare ricorso al giudice di pace di competenza e sicuramente servirà qualche mezza giornata di ferie e altre spese

Ne vale la pena per multe da 100€ ?

Se ti va bene ci vai in pari (in mia opinione) ma probabilmente anche no.
Sarebbe cosa buona e giusta ma la legge ha messo questo bel bastone tra le ruote (o in altro posto) che disincentiva buona parte di tutti i ricorsi che sarebbero pienamente legittimi :(

Quindi che facciamo con questa discussione ?

Piuttosto che "buttarci in politica" (questo Forum nasce per altri scopi e comunque non andremmo molto lontani) secondo me potremmo condividere consigli su come/dove fare fuoristrada, come muoversi con le eventuali amministrazioni e altri consigli.

Portando esperienze e testimonianze dirette sarebbe anche meglio :D

Guardiamo se anche altri hanno qualcosa da dire :-BD
ImmagineMotto del giorno: se gòm de fal ... fòmel !
Chièquelgiovanottoindisponenteconlapandascoppienttantechedisturbalamiapubblicaquiete?
Avatar utente
Flero
PandaMaster
 
Messaggi: 1203
Iscritto il: lunedì 1 settembre 2014, 18:33
Località: Flero (BS)

Re: Leggi Normative e Regolamenti per l' Off Road in Italia

Messaggioda FICHI » lunedì 5 aprile 2021, 10:51

Flero ha scritto:Quindi che facciamo con questa discussione ?

Piuttosto che "buttarci in politica" (questo Forum nasce per altri scopi e comunque non andremmo molto lontani) secondo me potremmo condividere consigli su come/dove fare fuoristrada, come muoversi con le eventuali amministrazioni e altri consigli.


Condivido.
In generale in Italia, ci sono diverse ingiustizie sotto questo punto di vista , anche regole..."strane" per percorrere strade comunali / provinciali... asfaltate [potrei citarne almeno due esempi qui in Piemonte (per i quali mi sono già battuto con i prefetti del luogo, ma essendo , io ..."nessuno" :( ), ma....non voglio andare OT] ; quindi?!

Da una parte ci vorrebbe una "forza" economica (avvocati / tempo / ecc.) che salvaguardasse i nostri interessi (legali e formali, non "fuori legge") ; ma non essendoci (aimè :(( )....condivido il tuo pensieri @flero.
Ovvero , in sintesi, cercare di goderci al massimo il nostro "piccolo" o almeno fino a dove "possiamo arrivare" noi....hobbysti :ymhug: ;)
Avatar utente
FICHI
Pandista Standard
 
Messaggi: 1662
Iscritto il: martedì 22 luglio 2014, 12:47
Località: Torino

Re: Leggi Normative e Regolamenti per l' Off Road in Italia

Messaggioda cesarepanda » lunedì 5 aprile 2021, 15:58

Questa nuova sezione comunque una sua utilità ce l'ha è quello di tenere informati tutti della situazione legislativa e non ed eventualmente anche per chi volesse fare ricorso si possono dare consigli, aiuti ecc. guardate che non sempre le sanzioni sono solo 100 euro, qualcuno è stato multato anche per 500 euro, visto con i miei occhi, se poi le istituzioni ci marciano perchè tanto per 100 euro nessuno farà mai ricorso allora spero che nessuno si lamenti, meglio fare che parlare sopratutto quando si ha ragione, tanto più che difficilmente si vedrà una riforma legislativa della cosiddetta circolazione "fuoristrada" in quanto si vanno a toccare troppi interessi politici, anche se questo non è degno di un paese che si definisce democratico, la vera democrazia regola non vieta.
cesarepanda
Pandista Foglio Rosa
 
Messaggi: 45
Iscritto il: venerdì 4 dicembre 2020, 21:33
Località: terni


Torna a ROAD-BOOK e percorsi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite